SHOP ONLINE

Innamorati di lei

01 02

Benvenuta Frangia!

Non smetterò mai di ringraziare le magiche mani di chi, armeggiando con le forbici, mi ha donato questa frangetta, ormai incantevole protagonista del mio look invernale!

Fresca, sbarazzina, misteriosa, elegantissima con una coda di cavallo, ribelle, ma comunque moderna; la frangia è da sempre una vera e propria tendenza che, di tanto in tanto, ritorna, affascinando tutte, comprese le star del red carpet!

Sono certa che anche voi, care lettrici, siete tentate di cedere alla tendenza del momento, che vi permetterà di rinfrescare uno stile che vi ha annoiato, senza rinunciare agli amati capelli lunghi. Conosco perfettamente i dubbi che possono attanagliarvi riguardo questo audace taglio di capelli! Mi dona? I miei capelli sono adatti? Darò troppo nell’occhio? E se me ne stufassi? Certo, a una frangia sbagliata non esiste rimedio. L’unica soluzione, in questo sfortunato caso, sarebbe armarsi di pazienza e di molta fantasia per pettinarla, spostarla, e insomma nasconderla, cercando di convivere con la nemica fino a che non sarà cresciuta abbastanza.

Cercate quindi di scegliere il tipo di frangia che più vi si addice. Lunga, “a tendina”, corta, piena o sfilata! Il segreto sta nel calibrarne la lunghezza, la forma e il volume. Questo è uno di quei casi in cui si devono ascoltare i consigli del parrucchiere. (sì, proprio quello che spesso cerca di rifilarvi qualche maxi barattolo di maschera per capelli, raccontandovi storie meravigliose sulle sue proprietà miracolose!)

Considerate la forma del viso e le proporzioni tra naso fronte e sopracciglia. Poi il tipo di capello. Se avete i capelli lisci, la via è spianata. Se avete i capelli crespi o mossi, vi consiglio di farla stirare con la permanente. In questo modo, per acconciarla vi basterà un phon con cui procedere a un’asciugatura ad aria fredda schiacciando la frangia alla base verso il basso. Vi raccomando di non girarla su se stessa con la spazzola: la frangia a “boccolo” oltre a non usarsi più dagli anni Sessanta, è davvero antiestetica!
Se non amate ricorrere al fissaggio “chimico” ce la potrete comunque fare con un po’ di accorgimenti, per esempio evitando di appesantirla con troppi prodotti, come quelli a base di olio, preferendo creme disciplinanti senza risciacquo, o uno spray bi-fasico.

Sto a cosa state pensando… cosa accadrà questa stagione? Quando il caldo, l’afa e le uscite al mare non ci consentiranno di prestare troppa pazienza per una corretta “manutenzione” della frangia? Non temete, a quel tempo la frangia sarà cresciuta, e chissà quale altra tendenza imperdibile sarà in voga…da sperimentare ovviamente!

Isabelle

Il sito www.lillapois.com utilizza cookies di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell’utente manifestate nella sua navigazione in rete.
Il sito www.lillapois.com informa che la prosecuzione della navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso comporta la prestazione del consenso all’uso dei cookies.
Per maggiori informazioni sull’uso dei cookies e per darle in ogni momento la possibilità di negare il consenso all’invio dei cookies, clicchi qui per accedere all’ INFORMATIVA ESTESA .

OK INFORMATIVA ESTESA